sabato 26 marzo 2011

Tempi moderni

Stamattina in libreria ho scoperto che, accanto all'autobiografia di Keith Richards e al bel libro che Michele Campanella ha recentemente dedicato a Liszt, facevano bella mostra di sè un agile volumetto Mondadori dedicato ad Anna Tatangelo - e alla sua "piccola favola" -, e un ponderoso tomo dal titolo "Trent'anni e una chiacchierata con papà", che, grazie all'editore Kowalski, raccoglie in circa quattrocento pagine i diari di Tiziano Ferro.

7 commenti:

Sam ha detto...

Per dire, un libro uscito il giorno in cui tutti i giornali dedicavano le prime pagine al suo outing.

Viva l'Italia.

exit ha detto...

Viva l'editoria italiana.

rose ha detto...

metterlo accanto all'autobiografia di Keith Richards è un po' impietoso... perfido libraio!

exit ha detto...

Diciamo che i due volumi hanno - fisicamente, s'intende - lo stesso peso; qualcuno deve aver pensato che fosse una ragione sufficiente per accostarli.

Eleonora ha detto...

Non sapevo che fosse gay.

exit ha detto...

E la domanda è: quanto ci può importare di saperlo?

Eleonora ha detto...

Infatti. Io di certo non ci perdo il sonno. L'editoria sta andando alla deriva, aiuto!